mercoledì 26 febbraio 2014

FINALMENTE (L)A CASA!



La Casa delle Donne diventa finalmente una realtà! 
Terni Donne festeggia con la città l'apertura della Casa. 
L'apertura è un traguardo l'obiettivo raggiunto con l'impegno di tante donne, 
ma è anche l'inizio di un meraviglioso cammino da fare tutte insieme.

Sabato 8 marzo dalle 16:00
Via Aminale, 22 - Terni


Questo il programma della giornata: 

ORE 16 
Raccolta lavori per il concorso letterario "LSLD - Lo scrivono le donne" e inaugurazione delle mostre: 

- Creazione di lampade ideata e creata dall'Associazione "I semi del sapere"
-"Scatti al femminile" - mostra fotografica a cura del Comune di Terni 
- Produzioni delle Donne Tessitrici di Amelia 

ORE 18 
Conferenza, interverranno:

Assessore alla Cultura del Comune di Terni, Simone Guerra
Assessora al Commercio con delega alle pari opportunità del Comune di Terni, Daniela Tedeschi
L'associazione Terni Donne, Silvia Scipioni 
L'associazione Libera...mente Donna, Paola Moriconi 
L'associazione Differenza Donna 
La Casa Internazionale delle Donne di Roma 

ORE 20

Cena a buffet di raccolta fondi per la Casa delle Donne. 
Costo 15€ (prenotazione obbligatoria, via fb, email, telefono)


ORE 21:30 

Spettacolo teatrale (ingresso libero uscita a cappello)
CELESTINA "Je l'emo fatta! ...te vojo fa contenta" di e con Elena Succhiarelli

mercoledì 12 febbraio 2014

DOV'E' BARBARA?



One Billion Rising 2014 per Barbara Corvi scomparsa da Montecampano (TR) il 27 ottobre del 2009.


Barbara è una giovane donna che è scomparsa 4 anni e mezzo fa, lasciando casa, marito e soprattutto due figli. Sin dall’inizio la vicenda è stata oscura, nessuna traccia, nessun indizio. Solo un forte convincimento dei genitori e delle sorelle che non hanno mai creduto in un allontanamento volontario di Barbara.

Circa due anni fa sembrava che le indagini intorno alla sua scomparsa potessero arrivare ad una svolta, alla luce della sconvolgente notizia, resa nota agli inquirenti da un pentito di ‘ndragheta, sulla morte della cognata di Barbara, Angela Costantino, sparita da Reggio Calabria in circostanze misteriose nel 1994.

La donna era sposata con Pietro Logiudice, fratello del marito di Barbara e la somiglianza delle due scomparse non aveva lasciato presagire niente di buono, spingendo gli inquirenti a riaprire nuove piste legate soprattutto a queste nuove scottanti dichiarazioni.

La Procura di Terni aveva stretto una collaborazione con gli agenti della Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria, al fine di ottenere qualche elemento in più sulla scomparsa di Barbara. Alla fine sono state arrestate dodici persone a Reggio Calabria, accusate dell’omicidio della Costantino, rea di aver tradito il marito, ma su Barbara non è trapelata nessuna notizia.

Da allora solo silenzio!

La procura di Terni, proprio poche settimane fa, ha archiviato il caso chiudendo le indagini e il fascicolo a carico di ignoti con l’ipotesi di reato di sequestro di persona.

Nessuna delle persone che amano Barbara, la famiglia, gli amici, si rassegnano e vogliono smettere di lottare.


Per questo oggi tutti insieme gridiamo ancora con forza Dov’è Barbara?
Il Comitato per Barbara Corvi - Associazione Terni Donne - Associazione Libera Terni
(comitato.b.corvi@tiscali.it)

sabato 8 febbraio 2014

One Billion Rising 2014 - #rise4justice - per la GIUSTIZIA - con BARBARA


TERNI DONNE
14 febbraio 2014
Piazza Tacito ore 16:00
ONE BILLION RISING 2014
SVEGLIATI BALLA PARTECIPA!!!
in collaborazione con il Comitato Barbara Corvi

Impariamo e ripassiamo la coreografia insieme:

Venerdì 31 Gennaio e 7 Febbraio ore 19- c/o Centro Moveo - Via del Sersimone 8, Terni - con Antonino Bua // Domenica 2 Febbraio ore 18 c/o Via Aminale // Domenica 9 Febbraio ore 18 c/o Centro Moveo - Via del Sersimone 8, Terni - con Antonino Bua.

Terni Donne, in collaborazione con il Comitato Barbara Corvi scenderà in piazza il prossimo 14 Febbraio alle ore 16 per ballare e levare alto il proprio grido di protesta per vedere riconosciuto la libertà di ogni donna di autodeterminarsi.

Per noi la giustizia è la libertà di scegliere i tempi e i modi del raggiungimento dell'autodeterminazione.

Chiediamo che la violenza di genere venga opportunamente riconosciuta come una questione sociale endemica alla nostra società e non come un fenomeno privato.

Chiediamo che la violenza di genere non venga trattata come un'emergenza di un fenomeno "recente" ma come un fatto storico.

Per questo chiediamo alle donne e agli uomini della nostra città e delle città limitrofe, alle avvocate e agli avvocati, alle giudichesse e ai giudici e a tutte le figure professionali che lavorano in un contesto legato alla "giustizia", di scendere in piazza al nostro fianco per destare l'opinione pubblica ed avviare finalmente un confronto basato sull'ascolto e sul sostegno reciproco.

Vi diamo appuntamento per VENERDI' 14 Febbraio 2014 alle ore 16 a Piazza Tacito per ballare insieme BREAK THE CHAIN   indossando qualcosa di rosso.

venerdì 7 febbraio 2014

Spettacolo teatrale NESSUNO ESCLUSO in favore di Terni Donne

12 e 13 febbraio 2014 - ore 21:00 NESSUNO ESCLUSO // Teatro A del Centro Multimediale 
Piazzale Bosco 3/a - Terni 

Ingresso ad offerta (a partire da €10,00)

I biglietti potranno essere prenotati mandando un sms o chiamando a partire da oggi tutti i giorni dalle 18:30 alle 20:00 al numero dell'Associazione Terni Donne: 3295653008 oppure inviando una mail a ternidonne@gmail.com

Parte dell'incasso sarà devoluto all'Associazione Terni Donne per la realizzazione del progetto Casa delle Donne.






























Lo spettacolo tratta il tema del femminicidio ed è già andato scena all'interno della Casa di Reclusione di Spoleto interpretato da attori detenuti.

Da molti anni si pensa che il problema della devianza debba essere risolto facendo lievitare la coscienza collettiva non soltanto nei confronti di chi commette un reato o di chi lo subisce, ma verso una “dimensione partecipata” della comunità. E’ questo il senso dello spettacolo. Non ricalca lo schema classico dello “spettacolo di denuncia” ma insegue l’obiettivo di alimentare una presa di coscienza delle persone sul fatto che

“la questione femminile” è un problema di tutti, 

non solo delle donne. Le scene trattano temi forti come lo stupro, la violenza e l’indifferenza di chi assiste e decide di non intervenire. Siamo convinti che le persone possano cambiare superando la “astensione” dalla vita e alimentando dentro di sé il “piacere della contaminazione”. Superando gli sterili atteggiamenti compassionevoli, ma rivendicando il diritto di esistere. In una sola ottica: quella della comunità solidale, di una comunità in cui tutti siamo disponibili verso gli altri, ad affrontarne i problemi e a tentare una conciliazione mediatrice tra il conflitto e l’identità. Questo deve valere per tutti. Nessuno Escluso.

Gli artisti partecipanti saranno: Maria Rosaria Omaggio, Maria Letizia Righi, Blas Roca Rey, Monica Rogledi, Deborah Bertagna, Giovanni Arcuri (protagonista di "Cesare deve morire") , Germano Rubbi, Melissa Manna, Fausto Jacopo Tognini, Mauro Antonelli
Per il tango sarà presente Eduardo Mojano, ballerino e attore di fama internazionale.

Emiliano Begni e la Compagnia" Terapia d'urto d ella Casa di Reclusione di Rebibbia accompagneranno musicalmente l'evento.

Coreografie: Olga Ziello.

La serata del 12 sarà tradotta in lingua dei segni.

Naturalmente saremo presenti per supportare lo spettacolo e testimoniare il nostro impegno.

Partecipate e diffondete!

Per info e prevendite 3478103197 

o presso l'agenzia &joy, in v. Alfieri 3